Cerca
Close this search box.

LOGIN

Consegna gratuita a partire da 70€

Cerca

Aprire un ristorante di cucina abruzzese a Milano e in piena pandemia? C’è chi lo fa, puntando tutto sulle materie prime locali

Gran Sasso Abruzzo

Tabella dei Contenuti

Aprire un ristorante di cucina abruzzese a Milano e in piena pandemia? Ci vuole coraggio e tanta strategia in tempo di Covid! 

Lanciarsi in una nuova attività in questi mesi può sembrare una scelta folle e azzardata (specialmente in una grande metropoli come Milano). Eppure c’è chi questo coraggio lo ha trovato, puntando sui sapori d’Abruzzo e su quei quei piatti tipici e genuini della buona cucina, sostenibile e artigianale.

Per caso, giorni fa mi sono imbattuta in questa notizia che parla di un imprenditore originario di una località in provincia dell’Aquila – Massimiliano Rossi – che ha deciso di portare a Milano, una delle zone più colpite dal Coronavirus sin dalla prima ondata, tutta la passione per la sua terra d’origine e i per i prodotti tipici abruzzesi.

Il mio entusiasmo è legato senz’altro a un’iniziativa che vede protagonisti quei sapori d”Abruzzo che si fanno apprezzare ovunque. Ma è dettato anche dal fatto che questa assomiglia tanto alla nostra storia, avendo aperto il nostro eCommerce a maggio 2020, poco dopo il primo traumatico lockdown.

Del resto, il mio pensiero è che il futuro, oggi, sia di chi osa anticiparlo (con un occhio puntato al passato). Non possiamo arrestare la crescita personale e con essa quella di un intero Paese. Ben vengano, quindi, iniziative come queste che rilanciano le cose buone, come la tradizione e l’amore per la cucina tipica e locale.

Da sempre sinonimo di tradizioni pastorali, i sapori d’Abruzzo si distinguono per la loro genuinità. Non solo arrosticini, ma formaggi prelibati, la mortadella di Campotosto, lo zafferano dell’Aquila, il pane di grano Solina, le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio e il famoso vino rosso Montepulciano d’Abruzzo, tanto per fare qualche esempio.

Alcuni di questi prodotti sono diventati Presidi Slow Food. Oggi l’Abruzzo ne conta ben 17.

Il ristorante di cucina abruzzese a Milano, “Magna&Trinka”

Mai come in questo momento di retrocessione, con l’imprenditoria messa continuamente a dura prova, è fondamentale spingere sull’economia locale e non smettere di investire nelle iniziative a favore della sostenibilità.

Il ristorante di Massimiliano Rossi – Magna&Trinka” – nasce nella capitale della moda e del design, in Piazza Morselli, e servirà principalmente arrosticini e altre pietanze, emblema dell’enogastronomia della cucina regionale abruzzese.

Tutte le materie prime proverranno direttamente dai laboratori artigianali e dai piccoli produttori locali.

E noi dell’Azienda Agricola La Collina non possiamo fare altro che augurare un grande in bocca al lupo a Massimiliano Rossi e ai tanti altri imprenditori che, come lui, si sono aperti a nuove avventure in un momento come quello che stiamo vivendo.

Facebook
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Le Ultime Novità

Spedizione gratuita con ordini da 70 Euro in su

Coontinua la lettura dal nostro blog

Articoli Correlati