Cerca
Close this search box.

LOGIN

Consegna gratuita a partire da 70€

Cerca

Le raccogliamo con amore per ottenerne il condimento più sano e naturale, il nostro olio extravergine di oliva artigianale

Olio Extravergine di Oliva | Blog La Collina

Tabella dei Contenuti

Ogni anno torna la raccolta delle olive, l’oro verde d’Abruzzo che ci regala l’Olio Extravergine di Oliva artigianale.

Per fortuna ci restano questi rituali a darci conforto, a tenerci uniti e sorridenti perché ognuno di noi in queste giornate raccoglie la sua manciata di olive, scosse dai rastrelli agitati contro i rami per farle cadere giù.

Sullo sfondo una distesa d’erba, e poi il mare. In sottofondo, invece, le voci divertite dei bambini che non gli pare vero di giocare con le olive insieme ai grandi.

Anche quest’anno l’uliveto è stato generoso con noi, e il clima adatto a un raccolto piuttosto abbondante… con nostra grande soddisfazione!

Anche se nel tempo sono cambiati i metodi, più veloci e meno faticosi, il momento della raccolta delle olive ci fa vivere sempre lo stesso incanto, un tuffo nel passato: è tradizione, cultura della terra, ritorno alle origini.

L’Olio Extravergine di Oliva abruzzese

L’olio extravergine è uno dei prodotti tipici più rinomati d’Abruzzo. Le coltivazioni qui passano di famiglia in famiglia, curate nei secoli come fossero figli sempre piccoli.

Cresciamo con la percezione di dover accudire e proteggere un bene che non è soltanto nostro, e se questa stessa sensazione fosse universale oggi avremmo un pianeta molto più sano.

L’Abruzzo è la regione più ricca di verde in tutta Europa, e da questa immensa ricchezza – che consideriamo un dono che la Natura ci fa senza chiedere nulla in cambio, se non Rispetto – ricaviamo i nostri prodotti agroalimentari.

Ma non è soltanto sulla loro eccellenza che vogliamo puntare – c’è ovviamente un abisso tra l’olio extravergine d’oliva di produzione artigianale e quello di produzione industriale – quanto piuttosto sulle proprietà salutari di un condimento che portiamo in tavola giorno dopo giorno.

Olio d’oliva e salute: i grassi servono alla nostra salute, ma quali grassi?

Non dico nulla di nuovo nel ribadire il concetto che tutto serve all’organismo per stare in salute, ma quel “tutto” deve comunque passare al vaglio della parola moderazione.

Ci sono alimenti che non dovrebbero mai mancare, come frutta e verdura, ma è sempre importante osservare il proprio fabbisogno (diverso per tutti), ma soprattutto mangiare cibi non trattati.

Questa premessa per dire che anche i grassi sono indispensabili e non vanno eliminati dall’alimentazione quotidiana. Bisogna, però, saper distinguere i grassi buoni da quelli non buoni.

I grassi buoni sono protettivi, quelli meno buoni sono dannosi, come i grassi idrogenati che impazzano nei prodotti industriali (biscotti, cracker, merendine ecc.).

I grassi buoni sono grassi insaturi che comprendono i monoinsaturi e i polinsaturi. E proprio il monoinsaturo acido oleico è il componente principale dell’olio d’oliva che – come sappiamo – contribuisce a diminuire il livello nel sangue di colesterolo LDL (colesterolo cattivo) e ad aumentare il colesterolo HDL (colesterolo buono)

Ecco perché consideriamo l’olio extravergine di oliva il grasso da condimento ‘sovrano’ nella nostra cucina.

Le sue proprietà salutari sono note e confermate da ricerche italiane e internazionali che ne evidenziano le caratteristiche nutritive più sane e raccomandabili rispetto ad altri condimenti come margarina, burro o maionese.

Non da ultimo questo recente studio pubblicato sul Journal of American College of Cardiology dà ulteriore conferma che l’olio estratto dalle olive è il grasso più sano dal punto di vista nutrizionale, capace di proteggerci anche dal rischio di malattie cardiovascolari.

Unica avvertenza: che sia olio extravergine d’oliva artigianale!

Facebook
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Le Ultime Novità

Spedizione gratuita con ordini da 70 Euro in su

Coontinua la lettura dal nostro blog

Articoli Correlati