Cerca
Close this search box.

LOGIN

Consegna gratuita a partire da 70€

Cerca

Timballo Teramano per la Cena di Natale (un piccolo segreto per farlo più leggero)

Timballo Teramano

Tabella dei Contenuti

Se non hai ancora idee per la cena di Natale, oggi voglio condividere un piatto tipico e tradizionale della cucina abruzzese, il Timballo Teramano. E mentre ti racconto come lo preparo, ti svelo un piccolo “segreto” per renderlo più leggero.

Questo è un piatto speciale per me, che non amo solo per la sua immensa bontà, ma anche perché riesce a farmi provare forti emozioni tanto è il ricordo che mi lega ai momenti del Natale vissuto con mia nonna.

Come ogni anno era lei, infatti, a organizzare e a guidare la preparazione della cena per la vigilia di Natale. E il timballo fatto con le scrippelle regnava sovrano in tutta la sua maestosità. Il procedimento era lungo, ma ci teneva tutti interessati e col fiato sospeso. Tutta la famiglia partecipava alla sua preparazione.

Quest’anno il timballo ci è ancora più caro…

perché resta il simbolo di una festa che vivremo diversamente, senza quelle nostre solite rimpatriate, senza le feste in piazza che sono anche occasione di socialità e condivisione. Tutto questo mancherà, sicuramente, ma un modo per rimanere allegri e respirare l’atmosfera festosa, ce l’abbiamo!

La cena per la vigilia di Natale con i nostri piatti tradizionali, i regali sotto l’albero e il calore che riusciamo a condividere tra noi, saranno la nostra umana soluzione per mantenere alto il tono dell’umore.

Se anche tu apprezzi la cucina abruzzese, se non hai ancora idee per la cena di Natale e vuoi provare sapori diversi di cui ti hanno raccontato, ma che non hai ancora sperimentato, ti lascio qualche appunto sulla preparazione del Timballo Teramano.

Il Timballo Teramano con le Scrippelle

Il classico timballo teramano si differenzia dagli altri perché è fatto con le scrippelle al posto della pasta sfoglia che si usa per la lasagna.

Gli ingredienti per l’impasto delle scrippelle sono uova, farina e acqua. Semplici, pochi ma fondamentali per creare la pastella, poi cotta in padella, che servirà per fare il timballo. Il composto dovrà essere liquido, una volta pronto cuocerà rapidamente.  

Il ripieno, un tempo, si preparava tritando la carne per fare il ragù. Ricordo che mia nonna non aveva sempre la carne perché all’epoca ce ne era poca, e capitava di usare anche gli avanzi dei giorni prima per fare il ragù di carne da mettere nell’impasto.

Con il passare degli anni ho iniziato a vedere il macinato, quello per fare le polpettine che ancora oggi prepariamo solo con carne macinata e che condiamo con un po’ di sale e pepe, per farle soffriggere poi con un po’ di vino e cipolla.

Fatte le polpettine, è la volta del sugo che serve per condire le scrippelle, parte del condimento che culmina con una grattugiata di parmigiano per dare ancora più gusto al piatto. Ma solo dopo aver strutturato il timballo strato dopo strato con le scrippelle, all’interno delle quali mettiamo il ripieno: sugo, polpettine e mozzarella.

Al termine della preparazione, il timballo cuoce in forno fino a quando non forma la classica crosticina dorata.

Per il sugo noi usiamo i nostri pomodori tipici, la varietà Romanello, la stessa che usiamo per fare le passate di pomodoro e il sugo al ragù in conserva.

Il segreto per fare il Timballo Teramano meno grasso 

Se vuoi preparare un timballo più leggero, ecco un piccolo segreto che ho imparato da mia mamma e da mia nonna. Al posto della besciamella che si usa adesso, metto l’uovo sbattuto con il latte, un composto che fa da legamento, ammorbidisce il timballo e non lo rende troppo grasso.  

Altre tipicità abruzzesi – ottime idee per la cena di Natale – sono quei piatti tradizionali della vigilia: cacio e ova, mazzarelle, scrippelle ‘n busse e, per finire, una buona pizza dolce.

Facebook
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Le Ultime Novità

Spedizione gratuita con ordini da 70 Euro in su

Coontinua la lettura dal nostro blog

Articoli Correlati